Intervista al poeta Antonio Spasiano

Intervista ad Antonio Spasiano

antonio spasiano poesie wattpad poeta

  • Parlaci di te, poeta: Salve a tutti! Prima di iniziare a parlare di me vorrei ringraziare Michela Poppi che mi ha fatto conoscere la vostra pagina Facebook e la vostra bellissima iniziativa.
    In secondo luogo vorrei ringraziare voi di “Curiosando” per l’opportunità. Parlare di me non è quasi mai semplice, farò un breve riassunto. Sono nato il 25 Marzo 1996 a Pompei in provincia di Napoli ed ho vissuto sino ad undici anni a Meta di Sorrento. Una volta terminata la quinta elementare mi sono trasferito con la mia famiglia ad Anzio in provincia di Roma dove attualmente vivo. Ho sempre avuto un grande interesse per la lettura e la scrittura ed in seconda media iniziai a scrivere un racconto Fantasy che terminai, cancellai, riscrissi ed eliminai per ben due volte! Sono sempre stato troppo severo con me stesso. Le scuole medie sono state per me un periodo scuro, subii forti attività di bullismo e finii per rinchiudermi in solitudine nella scrittura. Riuscii a costruire una relazione d’amicizia duratura con un ragazzo di nome Fabio. Avrei continuato gli studi al Liceo Classico ma per alcune situazioni decisi di studiare all’ “Istituto Tecnico Industriale Luigi Trafelli”, non rimpiango il tempo passato in quella struttura perché lì ho conosciuto un altro grande amico Davide e la mia fidanzata Camilla.  Per quattro anni alle superiori ho avuto insegnanti di Italiano che hanno rischiato di cancellare la mia passione per la scrittura ma fortunatamente in quinto superiore ebbi una grande insegnante. È merito suo se oggi continuo a scrivere e studio Lettere Moderne a “La Sapienza di Roma”.
  • Come hai iniziato a scrivere poesie? Era maggio 2016. Conobbi all’Università un ragazzo e poeta di nome Simone Filippetti il quale mi spinse a provare, successivamente grazie all’appoggio di altri due colleghi Lorenzo Rossi Mandatori e Luca Tognocchi feci esperienza ed oggi posso contare tre raccolte complete e quasi duecento poesie! Credo di aver scritto molto in un anno. La poesia è pian piano diventata sempre più importante per me, un’ottima valvola di sfogo e via d’uscita dal mondo quando quest’ultimo mi diventa troppo stretto.
    Delle volte è più semplice vivere tra le pagine del mio quaderno che nella realtà.
  • Parlaci delle tue liriche: Ho scritto molte poesie e non mi sono mai posto domande a riguardo. Non ho dei temi che tratto con maggiore intensità perché non scrivo poesie riflettendo. Ad oggi i miei testi nascono spontaneamente e sono derivati da piccoli attimi quotidiani come tristezza ed amore, sono delle illuminazioni: in certi istanti ho le parole giuste per descrivere ogni cosa ed io non faccio altro che trascriverle. Ho scritto tre raccolte di poesie, in ordine: Poesie di una vita; Fette del mio cuore; Sussurrato da Lucifero.
  • Poesie di una vita: Sono solito definire questa mia prima raccolta di sole 20 poesia la mia palestra. Ho iniziato a scrivere poesie senza una linea guida e sono finito per elaborare spesso delle frasucole divertenti ed in rima ma senza una vera profondità. Alcuni versi di alcune poesie si salvano ma il resto è stato puro allenamento. Ho quasi vergogna di alcune poesie di questa raccolta ma credo che abbiano una certa importanza, è da lì che sono partito e non posso di certo dimenticarlo!
  • Fette del mio cuore: È la mia seconda raccolta e sino ad ora la più corposa. Sono contento di come sia nata spontaneamente e del salto di qualità fatto dalla precedente, tuttavia alcune liriche sono ancora “acerbe” mentre di altre vado molto fiero. In questa raccolta ci sono più di 100 poesie che trattano i temi più svariati possibili.
  • Sussurrato da Lucifero: La mia terza raccolta ha un nome un po’ particolare ed è un lavoro iniziato quest’inverno a Febbraio e terminato il due Luglio 2017. È una raccolta che mi ha accompagnato in un periodo particolare della mia vita dove ho avuto difficoltà a relazionarmi con gli altri e con me stesso.
  • Dove e come hai pubblicato le tue poesie? Ho una visione romantica della poesia. Tutte le mie liriche sono online su Wattpad dove possono essere lette gratuitamente e basterebbe una stellina oppure un commento per rendermi felice. Non ho mai provato a pubblicare con una CE le poesie e credo che non lo farò, perché dovrei pubblicare qualcosa di così grande? Quello che leggete lì sono io.  Per quanto riguarda la mia attività scrittoria ho terminato tre libri e sto portando avanti un grande progetto per un Fantasy, tenterò con questi la fortuna nel mondo editoriale. Le poesie sono gratuite e continueranno ad esserlo, una scelta particolare che porto avanti con grande felicità. Questo è il link del mio profilo Wattpad. Spero abbiate voglia di seguirmi e leggere tutte le mie poesie, inoltre un commento oppure una tacita stellina mi farebbero sapere del vostro supporto ed interesse nei miei confronti. Spero di trovarvi in molti a seguirmi!
  • Estratto di una poesia: Ecco due delle mie poesie

E nel petto

in alto a sinistra:

da Fette del mio cuore

—————————————————————————————————

Oggi

il male

s’annida

dentro,

lo sento.

Sei tu

e fa rumore.

da Fette del mio cuore

  • Perché le persone dovrebbero decidere di leggere i tuoi versi? Spero di essere stato abbastanza convincente nell’intervista che mi avete fatto, in caso contrario non saprei che dire a parte che: le mie poesie sono gratuite e le trovate su Wattpad, seguitemi, mettete le stelline e supportatemi! Con “Fette del mio cuore” sono stato primo nella classifica italiana di poeti su Wattpad! Vi lascio il link della mia pagina Facebook dove potrete seguire tutti i miei aggiornamenti.

Grazie infinite per l’intervista e la bella opportunità, un saluto a tutti e correte a leggermi!

© Tutti i diritti riservati al poeta Antonio Spasiano

Precedente Intervista allo scrittore Marcello Iori Successivo Sing me to sleep: booktrailer