I libri di Irene Milani

Intervista alla scrittrice Irene Milani

ritratto lettere animate intervista scrittrice

  • Parlaci di te, autrice: «Mi chiamo Irene, ho quasi quarant’anni e sono nata e cresciuta a Milano. Dopo essermi sposata mi sono trasferita in provincia di Como, dove lavoro come insegnante di italiano. Fin da piccola ho sempre amato molto leggere, passatempo che ancora oggi è la mia grande passione; poi, quasi per gioco, ho provato anche io a mettere su carta – o meglio sullo schermo di un computer – le storie che avevo in mente. Inizialmente tenevo per me quello che scrivevo, poi un’amica mi ha spinta ad inviare i miei libri alle case editrici; così in poco tempo ho pubblicato cinque romanzi e uno è in uscita prossimamente.»
  • Parlaci dei tuoi libri: «Dal 2014 ho pubblicato i primi tre volumi di una “saga” di quattro che ho scritto quasi di getto, la prima storia che ho scritto pensando di farla leggere a qualcuno. La vicenda, ambientata in Trentino ai giorni d’oggi, racconta la storia di Isolde diciottenne che dopo essersi trasferita a casa dei nonni, in seguito alla separazione dei genitori, conoscerà un ragazzo di cui si innamorerà. L’arrivo di questo giovane nella vita della ragazza farà riemergere dei segreti dal passato della famiglia che lei ignorava, provocandole non pochi problemi. “Il ritratto” è il primo libro e il titolo fa riferimento al misterioso disegno che Isolde realizza ancor prima di conoscere Tristan, il protagonista maschile. Completano la serie “Attesa”, “Metamorfosi” e “Eudaimonia – il demone della felicità” che è di prossima pubblicazione con la casa editrice Lettere Animate.»

attesa lettere animate intervista scrittrice

  • A quale genere appartengono? «Se dovessi mettere un’etichetta ai miei romanzi sarebbe sicuramente “rosa” ma ci sono anche tanti riferimenti storici, letterari e una grande attenzione alla descrizione dei luoghi e dei paesaggi meravigliosi in cui la storia si sviluppa. Anche i personaggi – a detta di chi ha letto i vari libri – subiscono una maturazione assumendo nuove connotazioni da un romanzo all’altro.»
  • Siamo curiosi, come ti è venuta in mente l‘idea sulla trama e sui personaggi? «L’idea di questa storia mi è venuta mentre un pomeriggio ero uscita a camminare, ascoltando musica; nella mia mente ha cominciato a delinearsi la figura della protagonista che, proprio all’inizio del libro, esce per una passeggiata sulle montagne del Trentino. Da lì poi tutti e quattro i capitoli della vicenda sono usciti quasi di getto, come sotto dettatura. Alcuni dettagli ed episodi non so nemmeno io come mi siano venuti in mente!»

metamorfosi lettere animate scrittrice intervista

  • Come sono stati pubblicati? «Oltre che con Lettere Animate ho pubblicato altri due romanzi, autoconclusivi, con altre due case editrici, la Butterfly e la Elister. In entrambi i casi ho vinto un concorso indetto per romanzi d’amore, classificandomi al secondo posto. Sono così usciti “Ho provato a dimenticarti” – il cui titolo originale era “Nuove priorità” e “Non puoi comprarmi” che avevo intitolato “Non tutto si può comprare”. Entrambi hanno come protagoniste due giovani donne – Cristina e Alissa – che in modi e con sviluppi differenti si trovano a doversi confrontare con il fallimento di un amore e con sfide professionali e sentimentali, facendo i conti con i propri desideri e ambizioni e la realtà che le circonda.Sono due storie diverse ma accomunate dal fatto che entrambe sono ambientate tra Milano e la provincia di Como e che le due donne si trovano ad un punto di svolta della propria vita.»
  • Link per reperire i tuoi scritti«Tutti i libri pubblicati sono disponibili sia in formato digitale che cartaceo sulle principali piattaforme: questo il link Amazon per chi volesse informazioni su numero di pagine, prezzo e trama dei diversi romanzi.»

ho provato a dimenticarti scrittrice lettere animate intervista amazon

  • Perché le persone dovrebbero decidere di leggere la tua opera«Perché leggere i miei libri? Semplice: perché sono scritti in modo scorrevole e fluido e chiunque può trovare un aspetto particolare in cui identificarsi. Sebbene infatti le protagoniste siano giovani donne non c’è un target di età a cui consiglierei di leggere: molte persone adulte mi hanno infatti raccontato di aver piacevolmente rivissuto gli anni del liceo e dell’università. Curiosamente le vicende raccontate sono piaciute anche agli uomini – meno numerosi ovviamente – che hanno sottolineato come siano stati favorevolmente colpiti, aspettandosi un semplice romanzo rosa, dalle varie tematiche storiche o di attualità presenti. In poche parole ce n’è per tutti i gusti anche se ovviamente è consigliato agli appassionati di storie in cui si ride, ci si commuove e dove non può mancare il lieto fine.»

non puoi comprarmi irene milani scrittrice intervista

 

© Tutti i diritti riservati all’autrice irene Milani

Che ne dite? L’intervista a Irene vi ha incuriositi? Bene, allora andate a dare un’occhiata ai suoi libri e fateci sapere!

intrecci amazon scrittrice intervista lettere animate

Precedente The Shadow of Sin Successivo Non chiedermi di baciarti e non smettere di baciarmi