“L’allieva”: finalmente una serie tv italiana da vedere

L’allieva: finalmente una serie tv italiana da vedere

L’allieva. Beh, c’è da fare una premessa: ho sempre amato Alessandra Mastronardi.

Sono venuta a conoscenza de L’allieva per puro caso. Non guardo molta tv, preferisco collassare sul divano con infinite maratone di serie tv per lo più straniere. Quelle italiane non mi hanno mai attirato, le ho sempre snobbate anche se, alla fine, tento di dare un’occasione a qualsiasi cosa reputo interessante.

Quando ho visto che la Mastronardi era la protagonista di questa serie, non potevo che provare a guardarla: me ne sono innamorata.

L’allieva, di cosa tratta

L’allieva è una serie tv in onda su Rai Uno, ormai arrivata alla seconda stagione.  È tratta dai romanzi di Alessia Gazzola, rispettivamente “L’allieva”, “Sindrome da cuore sospeso” e “Un segreto non è per sempre”. La storia è quella di Alice Allevi, una studentessa di medicina che decide di diventare medico legale. Durante i suoi studi si imbatte nel dottor Claudio Conforti, con cui crea una forte intesa. La storia, quella televisiva, è incentrata sulla vita personale e professionale di Alice. La seguiremo nei casi di medicina legale in cui è coinvolta, nei misteri e nella sua vita sentimentale e famigliare.

Non credevo che la serie potesse avere un successo enorme: è quasi imbattuta a livello di ascolti, ultimamente è molto seguita e apprezzata dagli italiani.

medical drama

La storia è ben intrecciata, è un medical crime alleggerito da una buona dose di comedy che non rende la serie un vero e proprio trash, anzi. È tutto così ben dosato che L’allieva sembra essere un mix perfetto di ingredienti e il risultato è ottimale. Le puntate non stancano, ti spingono ad andare avanti e a seguire le vicende passo dopo passo. La sceneggiatura e la fotografia sono impeccabili. Seguono lo stile americano e questo si nota: la regia è davvero godibile.

È una serie semplice, ma molto dinamica. L’interesse verso la medicina, l’occhio analitico di un medico legale e il continuo mistero ti tengono attaccato alla tv per tutto il tempo. Si vede che dietro c’è una persona che ha visto molte cose da vicino, e si percepisce l’accostamento di due mondi -quello reale e quello romanzato- che fusi insieme hanno creato un prodotto sorprendente. I personaggi sono ben definiti, apprezzabili, ognuno col suo caratterino: anche la scelta degli attori non risparmia commenti positivi.

l'allieva cast completo

Cast

Alla serie partecipano come protagonisti, oltre alla Mastronardi nei panni di Alice: Dario Aita/Arthur Malcomess, Lino Guanciale/Claudio Conforti, Ray Lovelock-Tullio Solenghi/Paul Malcomess, Michele di Mauro/Roberto Calligaris, Francesca Agostini/Lara Nardelli, Pierpaolo Spollon/Marco Allevi, Jun Ichikawa/Yukino Nakahama, Chiara Mastalli/ Silvia Barni, Martina Stella/Ambra Negri Della Valle, Giorgio Marchesi/ Sergio Einardi. Regia di Luca Ribuoli.

Mi sento davvero di consigliarla e, per chi volesse cominciare a guardarla, potete trovare le puntate della prima stagione direttamente su RaiPlay.

Vi ricordiamo che potete seguirci su: Curiosando – Kaylie Scrittrici – Instagram – Twitter

Precedente Amici 18: quando inizia, day time, i nuovi professori Successivo I fuochi di Valencia: Segnalazione del libro di Elena Covani