Ariastorie: il blog di Arianna. Scopri di più!

Arianna ci parla del suo blog “Ariastorie”

Il mio blog si chiama Ariastorie, dal mio soprannome, Aria.
Il blog è creato da me, Arianna.
Link del blog: Clicca qui!
Il mio blog nasce come spazio per la scrittura, per riesumare dal mio “cassetto” tutti quei racconti, incipit e storie che sono rimaste per troppo tempo a prendere la polvere :). Scrivo di tutto, non ho un genere predefinito. Scrivo per lo più racconti brevi, anche se ho finito un romanzo in fase di revisione. In generale adoro analizzare, descrivere e rendere vivide per il lettore le sensazioni e le emozioni. La motivazione che mi ha spinto ad aprirla è una: ho sempre scritto, da quando ero piccola, per una terapia personale. E credetemi se vi dico che scrivere ha salvato la mia vita in un periodo molto buio, mentre lottavo con “ me stessa” (  che mi ha portato agli studi di psicologia). E’ un blog nuovo, da maggio 2019, anche se devo ammettere che era nella mia testa da tanto. Il messaggio che volevo far passare è uno: come ho scritto nel primo articolo, voglio avere il coraggio di pubblicare delle cose che parlano molto spesso del mio stato d’animo, espormi, per lasciarmi tutto alle spalle, per guarire ed uscire da un brutto tunnel. Nel mio caso questo è stato la depressione, ma mi piacerebbe che i miei racconti aiutassero tante persone a capire che non sono sole, che c’è sempre qualcuno che le capisce. E’ un desiderio grande e forse un po’ troppo ambizioso, ma sono una scrittrice ( anche se dilettante), il mio hobby è sognare.
ariastorie
Gestisco e mi occupo del blog da sola, dalla grafica del sito alla pubblicità. Mi faccio aiutare con i contenuti più tecnici da una mia cara amica scenografa, che si occupa delle copertine, dell’accostamento dei colori, realizzazione cover reveal e video promozionali.  E’ stata una sfida con me stessa crearlo, non pensavo di poterne essere capace e mi ha portato via parecchio tempo e mesi. Sono decisamente soddisfatta del risultato che ho raggiunto e spero di ricevere dei feedback nei prossimi mesi.

ESTRATTO DA ARIASTORIE

Perchè la speranza è che, buttando giù “nero su carta” ( o meglio, una battuta di tastiera alla volta), qualcosa, a qualcuno, arrivi. Perchè spero che quello che ho provato io ti faccia capire, caro lettore, che non sei solo. E perchè, pensando ancora più in grande, spero che questo ti aiuti, qualsiasi battaglia tu stia combattendo” ( Da articolo: E’ nato il mio blog!)

Vi ricordiamo che potete seguirci su: Curiosando – Kaylie Scrittrici – Instagram – Twitter


Precedente Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco: guida alla lettura Successivo Due racconti per una notte di David Berti