La lista delle dieci invenzioni ideate dalle donne

Le invenzioni per cui bisogna ringraziare le donne.

Abbiamo pensato di stilare un elenco di tutte le invenzioni per cui bisogna ringraziare l’inventiva delle donne. Le abbiamo trovate decisamente interessanti e, di sicuro, abbiamo recepito e imparato nuove informazioni!

  1. Il tergicristallo: Mary Anderson, nel 1903, depositò il brevetto di un dispositivo composto da legno e gomma, in grado di muoversi automaticamente sui vetri dell’automobile e attivabile da una leva posta vicino al volante. Vi immaginate, all’epoca, di dover guidare con pioggia e neve e di dover scendere dall’auto ogni volta che il vetro si riempiva d’acqua o di sporcizia varia? Un’invenzione piuttosto utile anche se Mary Anderson non ricavò nulla dalla sua invenzione.
  2. Il monopoli: Elizabeth Magie inventò il Landlord’s Game, un gioco a cui il monopoli si ispira “molto”.
  3. I pannelli solari: l’idea venne, nel 1950, a Maria Telked (ricercatrice) e a Eleanor Raymond (architetto) che presentarono un progetto: una casa completamente riscaldata dal sole che, riusciva a conservare l’energia solare anche quando il sole non c’era. Il progetto funzionò per un paio d’anni, dopodiché la corrosione distrusse i “contenitori” e l’esperimento non ebbe successo. Ma l’idea era buona, no? Tanto da permetterci oggi di fare progressi anche in quel campo.
  4. Il sacchetto: a Margaret Knight si deve l’invenzione del sacchetto di carta con fondo piatto. La sua idea venne rubata da Charles Annan che scoprì la macchina in grado di produrre i suddetti sacchetti e ne depositò il brevetto. Fortunatamente, dopo un processo in tribunale, la Knight riuscì a prevalere e a far sì che le venisse riconosciuta la maternità del progetto.
  5. La lavastoviglie: Josephine Cochrane, indispettita dal personale di servizio che rompeva in continuazione le sue porcellane, fu in grado di inventare la prima lavastoviglie.
  6. Il giubbotto anti-proiettile: Stephanie Kwolek, nel 1963, grazie ai suoi studi chimici sui polimeri è stata in grado di pensare ad un giubbotto che, ad oggi, ha salvato la vita a innumerevoli persone.
  7. BM-Harvard Mark: all’ammiraglio Grace Murray Hopper ha partecipato allo sviluppo di calcolatori definiti gli antenati degli attuali pc. Ha vinto numerosi premi e viene definita la “madre dei computer”.
  8. Calcolatrice: Edith Clarke inventò una calcolatrice in grado di eseguire calcoli in maniera 10 volte più veloce rispetto ad altri strumenti. Venne chiamata Calcolatrice Clarke.
  9. Joy Mangano: esatto, quella del film. È l’ideatrice del Mocio, invenzione che l’ha resa milionaria.
  10. Il reggiseno: Hermine Cadolle, nel 1889, pensò di unire dei triangoli di seta rosa e di legarli con dei nastri che si allacciavano sulla schiena. Ma il primo reggiseno moderno venne brevettato invece da Caresse Crosby nel 1914.

Ne conoscete altre? Fatecelo sapere nei commenti!


Vi ricordiamo che potete seguirci su: Curiosando – Kaylie Scrittrici – Instagram – Twitter

Precedente Un nuovo nemico: presentazione Booktrailer Successivo Fenomenologia di Mika: Intervista all'autrice Lucia Di Maro