Le mille facce della stessa moneta: intervista all’autore

mille facce moneta libro intervista augh edizioni

  • Parlaci di te, autore: Mi chiamo Francesco Nucera e sono nato a Milano nel 1979. Di giorno faccio il soccorritore, nella mia città natale, per il 118 e di sera scrivo. Quindi non stupitevi se i miei personaggi sono sempre borderline. La passione per la scrittura è nata per colpa di una vecchia macchina da scrivere che girava in casa quando ero bambino. La guardavo e mi dicevo che avrei voluto fare lo scrittore, per inventare storie bellissime che la gente avrebbe amato, ma poi ho scoperto che avrei dovuto leggere e il sogno si è infranto. In adolescenza le parti si sono invertite: leggevo qualsiasi cosa mi si parasse davanti, però la macchina da scrivere era finita in soffitta e di scrivere a mano non ne avevo voglia. Così, decennio dopo decennio, sono invecchiato e finalmente ho capito che avrei potuto usare il portatile per qualcosa che non fosse solo navigare su facebook ed ecco che, nel 2012, ho iniziato a scrivere in maniera assidua. Ho scoperto Minuti Contati, un contest letterario on-line a cadenza mensile e la scrittura è diventata la mia prima passione. Da allora scrivo quasi tutti i giorni e quando non lo faccio è perché sono troppo impegnato a leggere.
  • Qual è il titolo del tuo libro? A quale genere appartiene? Dopo anni di racconti sparsi sul web e alcuni premi vinti, ho deciso che era arrivato il momento di mettere qualcosa nero su bianco. Qualcuno diceva che ero bravo, era arrivato il momento di scoprire se era vero. Ho raccolto undici racconti che vanno dalla fantascienza al drammatico, non disdegnando delle puntate sul fantasy e sulla commedia, e ho creato una raccolta. Le storie scelte sono legate insieme dalla voglia dei protagonisti di quel riscatto che credono di meritare e l’ho chiamata: “Le mille facce della stessa moneta”.
  • Come è stato pubblicato? Farlo pubblicare è stato più semplice del previsto. Gli altri scrittori mi dicevano che solo un pazzo avrebbe pubblicato una raccolta di racconti, perché in Italia i racconti non li legge nessuno, ma era quello che volevo in quel momento. A me piace leggere e scrivere storie più o meno brevi. Creare una parabola emotiva in cinque minuti di lettura è complicato e intrigante. Ho cercato una Casa Editrice che non avesse scritto, in grassetto sui contatti, che le raccolte erano il male e, al primo tentativo, ho “incontrato” Danilo e Alter Ego Edizioni che mi hanno pubblicato nella collana Frecce di Augh! Edizioni. Devo dire che, nonostante sia una piccola realtà, con i soliti problemi di distribuzione e di pubblicità, ho trovato un bel ambiente. Ho avuto modo di conoscerli e sono dei ragazzi in gamba, spinti dalla passione per la letteratura. Mi sono trovato talmente bene con loro da affidargli anche il mio primo romanzo, che dovrebbe uscire entro fine anno.
  • Siamo curiosi, come ti è venuta in mente l‘idea sulla trama e sui personaggi? Come dicevo, Le mille facce della stessa moneta parla della voglia di riscatto delle persone normali, che magari non sempre lo sono fino in fondo. C’è Carlo, che si sente legato dalla propria città e dal lavoro che non ha scelto. Mario e Imma, innamorati da sempre, che cercano di vivere la loro storia nonostante il fato ostile. “Nuvola” che in un mondo Steampunk cerca il riscatto su una fantastica macchina a vapore. E poi ci sono personaggi come Venturino, da cui è nata la copertina, che conduce Davide ne “Il fantastico mondo del Molise” e che merita due parole in più. Questo racconto è nato dalla nuova leggenda metropolitana per cui il Molise non esiste. È facile imbattersi online su chi ci scherza, allora ho deciso di giocarci un po’. Così, il Molise, è diventato un mondo fantastico abitato da animali antropomorfi e Venturino (che ormai ha preso vita propria) è il loro rappresentante. Mi sono divertito molto a scrivere questo racconto e mi fa piacere che per molti sia diventato l’icona della raccolta. Insomma, ci sono storie per tutti i gusti.

Nucera relax Francesco edizioni amazon ebook

  • Perché le persone dovrebbero decidere di leggere la tua opera? In Italia ci sono più scrittori che lettori, questa è una triste verità. Quindi, l’unico modo per distinguersi è essere sé stessi. Per questo quando scrivo faccio cadere ogni barriera e libero la mia fantasia, a costo di risultare politicamente scorretto. Nella raccolta troverete l’uomo asino che guida una vespa, un buffo personaggio dell’attualità italiana che compravende macellerie a scapito di gente onesta e innamorati che, all’apice della loro passione, vengono travolti dalle pulsioni e commettono nefandezze improponibili. Le mille facce della stessa moneta dà voce a quei personaggi che la letteratura spesso dimentica, anche di proposito, per concentrarsi sulle vite che tutti noi vorremmo vivere. Io, invece, ho voluto farvi capire che, in fondo, la vita di tutti i giorni non è poi male: c’è sempre chi sta peggio. Prima di lasciarvi vorrei invitarvi ad ascoltare il primo paragrafo di “L’amore è un salto nel buio”, letto da Paolo Canfora.

 

  • Parlaci della Copertina: La copertina merita un discorso a parte. Quando mi contattò Luca, che si occupa di tutta la grafica della Casa Editrice, mi chiese se avevo qualche idea. Lì per lì rimasi spiazzato, ero alla prima esperienza, cosa ne potevo sapere di copertine? Parlammo dei vari personaggi e, quando iniziai a raccontargli di Venturino, capimmo entrambi che la conversazione era finita. La mattina dopo mi mandò l’immagine di questo uomo asino che portava sulla vespa una donna gatto: Le mille facce della stessa moneta aveva la sua copertina.
  • Link per l’acquisto: Augh edizioni – prezzo di copertina 12,00 euro

© Tutti i diritti riservati allo scrittore Francesco Nucera

Precedente Come corde di chitarra: intervista all'autrice Successivo Intervista allo scrittore Andrea Romanato