Amore, tacchi e croccantini: intervista a Elisabetta Belotti

Intervista a Elisabetta Belotti

amore tacchi croccantini elisabetta

  • Parlaci di te, autrice: Mi chiamo Elisabetta Belotti, vivo in provincia di Bergamo e sono un’insegnante di Lettere. Ho un marito, una figlia e un cane. Scrivo romanzi rosa e chick lit.
  • Titolo e genere del tuo libro:  Il mio ultimo libro si intitola Amore, tacchi e croccantini. Appartiene al genere chick lit.
  • Come è stato pubblicato? CentoAutori edizioni. Ho già pubblicato con loro, nel 2015,  Mi vuoi sposare?Una wedding planner alla ricerca del marito perfetto. Entrambi i libri fanno parte della collana A cuor leggero, diretta da Chiara Santoianni, scrittrice di rosa, romance e chick lit.
  • Link: Amazon
  • Trama: Alice è una ragazza che vive a Milano. Scrive di cibo per un magazine ma il suo sogno è scrivere di moda. Purtroppo la sua rivale Olivia, fashion blogger negata per la scrittura, usa ogni mezzo lecito e illecito per ottenere lo stesso ruolo. Per cercare di scavalcarla Alice punta ad uno scoop: tramite un amico, ottiene un’intervista esclusiva a Ramon Barrat, uno chef catalano dal carattere bizzoso, a patto che lavori con lui come assistente. In realtà dovrà prendersi cura soprattutto del cucciolo di Barrat: Pepito, un dispettoso cane da pastore catalano. Per via del cane conosce anche un affascinante veterinario, Ettore, che vive tra Milano e la campagna. Nel frattempo il migliore amico della protagonista si innamora proprio di Barrat, e Sara, la sua coinquilina, decide di sposarsi con un vecchio fidanzato. Riuscirà Alice a conquistare il lavoro dei suoi sogni? Conquisterà Ettore o sceglierà di dedicarsi solo al lavoro? Tra Milano, Barcellona e i vigneti della Franciacorta Alice capirà qual è il suo destino, aiutata dal piccolo Pepito.
  • Come sono nate le idee sulla trame e sui personaggi? Mi piaceva l’idea di ambientare la mia storia a Milano, che ho frequentato e frequento per studio e per lavoro. Volevo anche un po’ prendere in giro la mania per la cucina e l’ossessione per gli chef visti come delle star, dei veri divi. Inoltre, la figura di Olivia, fashion blogger senza alcuna cultura di moda, mi è sembrata molto attuale, diciamo così… Così come le disavventure lavorative di Alice, laureata, specializzata e precaria da anni, purtroppo. Il personaggio di Pepito poi, il cucciolo pestifero di cui Alice deve prendersi cura, si rivela il vero motore della storia.
  • Parlaci della copertina: Rispecchia lo stile della collana in cui è inserita: sfondo rosa e immagine della protagonista. Ovviamente non poteva mancare il piccolo Pepito.
  • Perché le persone dovrebbero decidere di leggere il tuo libro? Perché è divertente! Inoltre è anche romantico, ma soprattutto tratteggia una figura di giovane donna che vuole ottenere tutto, amore, lavoro e successo, cercando di capire quale possa essere la propria strada e il proprio posto nel mondo.

© Tutti i diritti riservati a Elisabetta Belotti

 

Precedente I Guardiani dell'Efterion: intervista a Francesco Ambrosio Successivo Vincitori della sfida: i titoli dei vostri libri e le motivazioni che vi hanno spinto a sceglierli!