Demetra Kanakis: intervista all’autrice di Lingerie

Lingerie: intervista all’autrice Demetra Kanakis

lingerie demetra amazon ibs le mezzelane

  • Parlaci di te, DemetraDemetra è lo pseudonimo con cui ho deciso di scrivere romanzi erotici, un alter ego più libero e disinibito rispetto alla mia identità di tutti i giorni, quella che ha scritto romanzi di narrativa editi da diverse Case editrici e che fa nella vita un lavoro “normale”. Ho poco più di trent’anni, sono originaria di Corfù e vivo da diversi anni a Milano, dove mi trovo benissimo a parte la mancanza del mare, perché è una città viva e piena di occasioni di incontri e di cultura. Viaggio molto, tornando spesso in Grecia e andando in giro per il Sud Italia per lavoro e per andare a trovare le mie tantissime amiche. Mi piace mangiar bene, cosa che al Sud è facilissimo, il sole, gli orizzonti ampi e turchesi del Mediterraneo, vivere le emozioni legate al sesso e all’amore. Vivere pienamente, senza fermarsi mai!
  • Qual è il titolo del tuo libro? Lingerie, perché la biancheria intima sexy è un elemento ricorrente della storia e spesso motivo di gioia ed equivoci.
  • A quale genere appartiene? Viene definito un romanzo erotico, ma in fondo è un romance in cui il sesso viene descritto in maniera esplicita. Dico questo perché le scene erotiche, sia pure spinte e descritte nei particolari, sono funzionali alla trama che è quella di una storia d’amore, anzi di due!
  • Come è stato pubblicato? Ho partecipato al Concorso Live&Love, indetto dalla Casa Editrice Le Mezzelane di Ancona, che conosco tramite amici e con cui collaboro e che apprezzo molto per la grinta e la professionalità con cui si sta facendo strada nel mercato editoriale italiano. Avevo scritto il romanzo l’estate scorsa in meno di due mesi a partire da un mio precedente racconto breve, corrispondente più o meno all’incipit del romanzo. L’Editrice Rita Angelelli mi ha scritto dicendo di aver apprezzato il testo e di volerlo pubblicare e ne sono stata molto felice: trovo la Collana molto interessante sia nei testi (alcuni di colleghe che stimo molto) che nella grafica e nel formato.
  • Link per reperire il tuo scritto online: Il libro, sia in versione ebook che cartaceo, è acquistabile sul sito della Casa Editrice, e sui principali store on line, come Ibs o su Amazon. Il costo del formato ebook è di 2,99 euro; del cartaceo 7,90.
  • Parlaci della trama del tuo libro: Laura è innamorata di Manuel, che l’ha coinvolta in un intrigante gioco erotico: provarsi biancheria sexy nei camerini dei negozi, fotografarsi e mandargli le foto. Un giorno viene scoperta mentre, in un negozio del centro di Milano, si riprende in un camerino. Mandata dal direttore, lui le intima di non farsi più vedere in quel negozio. Dopo questa figuraccia, Laura sconvolta arriva da Manuel con diverse ore di ritardo e lo scopre con un’altra donna Capisce di aver idealizzato la loro storia e, disperata e umiliata, scappa via. Settimane dopo un’amica le chiede di accompagnarla proprio nel negozio da cui è stata cacciata, lì rincontra il direttore, che le fa una scenata. L’indomani però lui la chiama per scusarsi e la invita per un aperitivo. Spinta dal desiderio di rivincita, Laura accetta. Iniziano a frequentarsi e lui, convinto che la biancheria intima sia una fissazione della ragazza, le regala capi pregiati e sexy, ma lei ne è infastidita. Dopo molti dubbi ed equivoci, Laura chiede all’uomo di trascorrere insieme un fine settimana sul Lago Maggiore: è l’ultima occasione per capire se la loro storia abbia un futuro. Il finale scopritelo da soli!
  • Siamo curiosi, come ti è venuta in mente l‘idea sulla trama e sui personaggi? Come accennavo prima,  Lingerie nasce da un racconto che ho scritto alcuni anni fa in un inverno molto grigio, piovoso e triste in cui avevo bisogno di fuggire via con la fantasia; una trama breve che più o meno  coincide con l’incipit del romanzo. Allora scrivevo racconti. Il passaggio successivo è stato quello di chiedermi perché Laura fa questo “gioco”, cosa e chi la spingano e che tipo di rapporto possa essere. E da queste domande, fantasticando, è nata la trama dell’intero romanzo.
  • Perché le persone dovrebbero decidere di leggere la tua operaIl limite tra realtà e finzione è incerto e spesso superfluo: per questo leggere la storia che ho scritto è un po’ come viverla, e vale davvero la pena, perché è  piena di emozioni forti, intense, di vita vissuta per godere delle sensazioni del corpo ma anche alla ricerca della consapevolezza; quella che fa Laura è un po’ la ricerca che tutti noi facciamo, per arrivare a vivere in maniera vera, sincera,  per godere e amare alla luce del sole. Laura cresce attraverso l’amore, come succede a tutti noi quando viviamo una storia bella, che ci fa bene. Il sesso è solo una parte, importante ma non unica, di questo percorso di mente anima e corpo insieme. Leggere Lingerie e immedesimarsi in Laura porterà il lettore a passare tante fasi diverse in poche ore, a rabbrividire di piacere, a sentire il cuore in tumulto per l’ansia e la gioia, a “vedere” posti bellissimi come quelli in cui ho ambientato il romanzo.

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI A DEMETRA KANAKIS

 

Vi ricordiamo che potete seguirci su: Curiosando – Kaylie Scrittrici – Instagram – Twitter

Precedente Racconto di Sonia Vespa: recensione Successivo Andrea Bindella: Pubblicità al suo blog

Lascia un commento

*