Intervista alla scrittrice Anna Pulinaro

Intervista alla scrittrice Anna Pulinaro

  • Parlaci di te, autrice: Ciao a tutti mi chiamo Anna Pulinaro  ed ho 42 anni, sono nata e vivo a Napoli. Ho intrapreso questo viaggio nel bellissimo mondo della scrittura all’incirca 3 anni fa, ed ho cominciato grazie a mio marito che mi ha spronato a credere nel mio sogno.
  • Parlaci dei tuoi libri: ho scritto due romanzi (Non privarmi dei tuoi occhi e Prigioniera di me stessa) entrambi di genere romance perché sono un inguaribile romanticona, Ma le mie storie non si soffermano all’amore eterno che fa sognare il lettore; anzi, nelle mie scritture potrete trovare mistero, intrighi, vendette e tutto quello che vi incollerà alle pagine.
  • Come sono stati pubblicati? Ho pubblicato con youcanprint perché credo che le case editrici non abbiano tempo o meglio non vogliono dedicare il loro tempo per noi emergenti, fatto sta che con youcanprint ho la possibilità di gestire chiaramente i miei lavori.
  • Parlaci della trama dei tuoi libri: Le trame sono abbastanza intricate in entrambi i romanzi. Nel primo si può percepire tutto il dolore e la crescita della protagonista anche se non sarà del tutto facile visto ciò che dovrà affrontare prima dell’agognata felicità. Nel secondo troverete personaggi irriverenti e fitti misteri dietro alla protagonista femminile apparentemente forte. Ma questo sarà messo in discussione dall’affascinante Chris.
  • Come è nata l’idea sulla storia e sui personaggi? I personaggi nascono dalla mia fervida immaginazione anche se nel primo c’è molto di me nella protagonista. Consiglio di leggere i miei romanzi per il semplice fatto che trattano temi molto attuali e vicino ai problemi di molte ragazze purtroppo, e poi se siete sognatrici almeno quanto me, non potete non farlo.
  • Link per reperire i tuoi scritti online: Sono entrambi disponibili in formato digitale e cartaceo. Link 1 –  Link 2

prigioniera me stessa amazon scrittrice youcanprint anna pulinaro

©  Tutti i diritti riservati alla scrittrice Anna Pulinaro

Precedente Articolo speciale: sfida tra copertine Successivo Il torto: booktrailer